Destinazione: Thailandia

Koh Lipe


Vista dall’alto della piccola Koh Lipe con le sue 2 strisce di sabbia che si affacciano davanti al mare cristallino In quest’isola thailandese, molto vicina alla Malesia, si conquista la pace interiore garantita da un paesaggio paradisiaco, mare incantevole e sabbia bianca e finissima. L’occupazione principale resta quella del relax, godersi il ritmo lento di un’isola dove il tempo scorre diversamente che altrove e appare modulato da occupazioni legate al mare, al sole, alla vita semplice, e alla dolcezza della natura che qui mostra il suo lato migliore.

L’isola di Koh Lipe è molto piccola, si percorre a piedi o in bicicletta o in piccole auto elettriche. In un giorno si possono visitare tutte le sue spiagge da nord a sud. Di sera i suoi pochi locali si animano soprattutto sulla via principale e alcuni sulla spiaggia. Le strutture alberghiere sono abbastanza modeste ma piacevoli ed immersi nel contesto dell’isola. Interessanti anche i fondali marini, e perciò è consigliata anche ai sub ed agli amanti dello snorkeling. Il modo più comodo per raggiungere l’isola è da Krabi ma è possibile anche l’ingresso passando dall’isola malese di Langkawi o da Penang.

Il periodo migliore per visitare l’isola è tra novembre e aprile.

Stai per viaggiare con Dimensione Turismo?
Compila il consenso al trattamento dei dati sensibili.